Cacao in polvere: che cos’è lo sapete tutti, ma fate attenzione all’etichetta! Svariate marche “commerciali” il cacao amaro lo vendono con l’aggiunta di 2 ingredienti: un conservante e aromi non specificati. Se potete, preferite il cacao in polvere al 100% che trovate nei negozi biologici.

Cupcake: mini torta monoporzione. La parte inferiore assomiglia ad un muffin mentre quella superiore è composta da una farcitura decorata.

Frosting: (glassa) la parte superiore del cupcake che spesso viene distribuito con la sach à poche. Per essere lavorato con la sach à poche deve avere una consistenza molto particolare… segui alla lettera le mie ricette e la otterai.

Glutine: il glutine è una sostanza ricca di proteine presente in molti cereali ad esclusione di mais, riso, miglio, quinoa, amaranto (gli ultimi 2 in realtà non sono veri cereali ma vengono utilizzati in cucina nello stesso modo). Molte persone oggi sono intolleranti o allergiche al glutine. Essere vegani ed intolleranti al glutine è doppiamente difficile perché la quantità di alimenti da evitare aumenta esponenzialmente. Per evitare di dover rinunciare anche alle cupcakes ci sono 2 soluzioni:

  1. Comprare una farina senza glutine (al mio negozio bio di fiducia la trovo e la uso spesso) ma attenzione a leggerne gli ingredienti perché ad esempio quella della Céréal contiene lattosio
  2. Usare un mix di farine composto da 75% di farina di riso e 25% da farina (fioretto) di mais, a va aggiunto un cucchiaino di amido di mais

Olio di semi di girasole: è un olio insapore che rende un po’ più grasse le basi delle cupcakes. Per una versione più light lo puoi sostituire con latte di soia (o riso) o acqua, ma fai attenzione che un non vegano potrebbe contestarti che le tue cupcakes sono troppo salutiste :)

Pirottino: mini pirofila di carta in cui viene cotto il composto per la base delle cupcakes. Il piriottino non va mai cotto “libero” ma sempre inserito nello stampo per muffin, altrimenti si sforma. Si trova facilmente al supermercato; attenzione a non comprare quelli per cioccolatini che ovviamente sono troppo piccoli.

Tofu vellutato: tofu morbido, si trova facilmente ai supermercati biologici.

Vegan cream cheese: ingrediente segreto che si trova solo negli Stati Uniti, per cui gli americani riescono a fare dei frosting vegani fichissimi mentre a noi viene solo poltiglia… a meno che tu non segua la mia ricetta 😉

Zucchero: preferisco usare sempre quello grezzo di canna perché non è raffinato, ma ha l’effetto collaterale di scurire la pasta durante la cottura. Le Golden Vanilla potrebbero apparire come Chocolate Cupcakes :) In futuro vogli fare qualche esperimento per sostituirlo con il malto… vi farò sapere.